A partire dal 1992 il debutto del Kronos Quartet, così come il farewell concert del leggendario Modern Jazz Quartet. Da ricordare, ancora, il pienone all’Augusteo per i Madredeus di Teresa Salgueiro, reduci dai fasti wendersiani, il fascino algido della trentenne Ute Lemper, la divertente performance della Penguin Cafè Orchestra e “La bella e la bestia” di Glass – Cocteau. Franco Battiato sarà ospite illustre della stagione 2000, ma solo come recitante per Stravinskij.