Cosa risponde a chi sostiene che nell’era in cui tutto è in rete non c’è più bisogno di studiare?