Se tra i grandi direttori d’orchestra possiamo citare, nel periodo anteguerra, certamente Franco Capuana, Hermann Scherchen e Dimitri Mitropulos, è davvero impressionante il parterre di direttori che si avvicendarono alla direzione dell’Orchestra Scarlatti, fondata nel 1949, nel periodo in cui l’orchestra fu autonoma espressione dell’associazione, ovvero fino al 1956: da Franco Caracciolo a Desiré Defauw, da Leonard Bernstein a Karl Böhm, da Vladimir Ashkenazy a Benjamin Britten, da Sergiu Celibidache a Carlo Maria Giulini a Claudio Abbado a Riccardo Muti.