L’Associazione Alessandro Scarlatti inaugura un ciclo sperimentale di incontri dedicati ai più giovani con l’intento di permettere a bambini e ragazzi di diventare protagonisti del momento musicale invece di subirlo passivamente. L’attenzione particolare della Scarlatti, rivolta alle fasce di età più giovani e appartenenti a categorie sociali più fragili, è proseguita e ha portato alla formazione di un coro di voci bianche, “Gli angiulilli di Napoli”, formato da circa 30 alunni della ICS Paolo Borsellino di Napoli e nato nel 2008 con il sostegno di Intesa Sanpaolo.