Wanda Landowska, grande clavicembalista polacca e studiosa della Musica antica eseguita su strumenti originali, riportò il clavicembalo al suo antico splendore. Si deve a lei la ripresa delle esecuzioni sul clavicembalo nel XX secolo. Tra il 6 e l’8 aprile 1922, il 17 e il 19 marzo 1923 a Napoli la Landowska fu protagonista di quattro concerti memorabili, alternandosi al clavicembalo e al pianoforte ed eseguendo un variegato repertorio, da Louis Couperin a Johann Sebastian Bach a Franz Schubert, da Henry Purcell a Wolfgang Amadeus Mozart.