Nell’ottobre del 1918, sulla terrazza della villa di Maria de Sanna, nasce l’idea di dare vita ad un sogno autunnale come la stessa Emilia Gubitosi lo definì in una lettera: dare vita ad una associazione musicale che riportasse in auge le antiche musiche della scuola Napoletana e facesse da traino alla cultura musicale della città. Da quel giorno i più grandi musicisti del mondo hanno arricchito Napoli attraverso una associazione che Salvatore Di Giacomo suggerì di intitolare aAlessan-droScarlatti. Le due donne furono le madri costituenti.